CURUPIRA

il suono della Terra


di Valentino Perera e Giovanni Signori

ispirato a liriche di Márcia Theóphilo

musica di Giannantonio Mutto

Prima esecuzione assoluta

Domenica 12 Luglio ore 21:30

Parco Villa Bernini Buri  - S. Michele Extra - Verona


Catuetê Curupira!


Le foreste ti chiamano 
a confondere chi atterra

e abbatte gli animali e spaventa gli alberi.

In mezzo al bosco
 le piante raccontano storie fantastiche

- tim tim he taya boya -


e t'implorano:


tamacueré yndayara 
Catuetê Curupira!

(Márcia Theóphilo, da " Catuetê Curupira", 1975)


L’ESPERIENZA

Lo Stage internazionale per giovani musicisti "VILLA BURI MUSICA" è un percorso musicale residenziale che coinvolge ragazzi europei impegnati nello studio di uno strumento o nel canto. Durante la permanenza vengono proposti a tutti i giovani musicisti lo studio e la preparazione di uno spettacolo musicale originale, sotto la guida di insegnanti qualificati. Contemporaneamente si svolge un Masterclass, corso di perfezionamento in violino, viola e violoncello. Il progetto musicale, giunto quest’anno alla quinta edizione, coinvolge i giovani partecipanti, i docenti e i collaboratori in un’esperienza di condivisione culturale ed emotiva, che conduce alla conoscenza personale e reciproca e all’affiatamento necessario per la realizzazione di una struttura complessa qual è la composizione musicale da eseguire. La peculiarità del tema proposto quest’anno invita i ragazzi a riflettere sull’importanza delle proprie radici culturali, fondate anche sul rispetto del patrimonio ambientale e sulla tutela delle sue risorse.
Il progetto mira a creare nei giovani musicisti la consapevolezza di poter intervenire nella società con la loro musica, grazie al tema specifico proposto dall’opera e attraverso la convivenza con musicisti provenienti da vari paesi, in un ambiente moralmente sano e culturalmente stimolante, nel rispetto delle regole dello stare insieme. I giovani partecipanti vengono coinvolti, insieme ai docenti e ai collaboratori, in un’esperienza unica di crescita umana e di condivisione musicale ed emotiva. I momenti di studio, di riflessione, di gioco conducono alla conoscenza personale e reciproca, all’affiatamento necessario per la realizzazione di una struttura complessa qual è la composizione musicale da eseguire.

Età e requisiti di ammissione

Lo Stage è dedicato ai giovani musicisti e coristi dai 10 ai 21 anni. A discrezione della direzione artistica sarà valutata la possibilità di ammissione di orchestrali e coristi più giovani o più anziani (entro i 25 anni), purché disponibili a rispettare lo spirito dello Stage e le regole della permanenza. Allo Stage possono partecipare tutti gli strumenti classici e moderni, senza alcun esame di ammissione. Al Masterclass sono ammessi in totale 12 musicisti (6 per il violoncello e 6 per violino o viola), i quali dovranno presentare un proprio programma di brani da approfondire durante il corso. L’ammissione è vincolata alla valutazione dei docenti. Gli allievi del master sono impegnati anche nella preparazione dell’opera dello Stage, insieme con gli altri giovani musicisti.

Docenti, organizzazione

L’attività dello Stage prevede i gruppi di lavoro per strumenti e coro, seguiti da insegnanti qualificati, e le prove d’assieme, durante le quali si costruirà nel complesso lo spettacolo finale. Sono coinvolti cinque esperti musicali (archi, tastiere, chitarre, fiati e percussioni, voce) e due responsabili che seguano i ragazzi nei vari momenti della giornata e per il pernottamento.
Il Masterclass è guidato dal Prof. Zoltán Szábo, primo violoncello nell’orchestra dell’Arena di Verona, e dal Prof. Enrico Balboni, docente di violino al Conservatorio di Musica “A.Pedrollo” di Vicenza. Ogni partecipante al Masterclass ha diritto a 5 ore di lezioni individuali. Inoltre svolgerà il perfezionamento individuale o di gruppo e il lavoro d’orchestra insieme con gli altri partecipanti allo Stage. Le lezioni individuali si terranno la mattina, presso le aule dell'adiacente scuola Dorigo (I.C.20), via Salieri 59.

spettacolo areniano: 9 Luglio 2009
Con il contributo della Fondazione Arena, i partecipanti allo stage hanno assistito allo spettacolo areniano CARMEN, di  Georges Bizet.

“CURUPIRA, IL SUONO DELLA TERRA”: L’OPERA 2009

Particolare rilievo ha avuto l’esecuzione di un’opera assolutamente originale, sul tema del rapporto fra Uomo e Natura e sulla necessità di difesa dell’ambiente per la stessa tutela del genere umano.
Durante l'esecuzione dell'opera sono state proiettate le immagini gentilmente concesse dalla Mostra Internazionale di Illustrazione per l’Infanzia di Sàrmede, Le immagini della fantasia. La composizione, del maestro Giannantonio Mutto, si intitola “Curupira, il suono della Terra” e si ispira alle liriche della poetessa brasiliana Marcia Theophilo. Il libretto è di Valentino Perera, i testi narrati sono stati scritti da Giovanni Signori. Personaggio della mitologia amazzonica, il folletto Curupira è il potente simbolo dello Spirito della Natura, che invita al rispetto dell’ambiente e ad uno sfruttamento consapevole delle sue risorse.

In collaborazione con:

Teatro dei Vaganti 



Associazione Villa Buri Onlus 



Associazione Il Germoglio Onlus



Le Immagini della Fantasia:Mostra Internazionale di Illustrazione per l'Infanzia di Sàrmede

Con il patrocinio di:

Conservatorio Statale di Musica "E. Dall'Abaco"

Accademia Kronos - Premio "Un bosco per Kyoto" 

Con il patrocinio e il contributo di:

Comune di Verona

Provincia di Verona - Assessore alla Cultura Popolare e Identità Veneta

Iniziativa realizzata con il contributo di:

Regione del Veneto - Assessorato alle Politiche sociali, Volontariato e Non Profit

Get in touch

OGV via Fontana del Ferro, 3

37129 Verona

cell:   3470355702

cell:   3490063162

mail:  info@orchestragiovanileveronese.it

 

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.